lungo lunghissimo anzi doppio

Si avvicinano i primi impegni importanti dell’anno e di conseguenza aumentano anche i chilometri da mettere nelle gambe anche per chi vuole solo tagliare il traguardo e tornando a casa alla domanda: “Hai vinto? come sei arrivato?” risponderà con il classico “quasi, ero subito lì dietro”.
.
Chi corre su lunghe distanze e quindi deve fare anche allenamenti lunghi oltre i 20 km, sa bene le difficoltà logistiche nell’affrontarli.
Punti acqua e ristori in primis ma anche la fatica psicologica di correre più di 2 ore da soli, in mezzo al nulla o addirittura in mezzo al traffico.
.
Capite quindi che quando il Passo Capponi organizza un allenamento collettivo, diventa un evento da mettere in calendario con circolino rosso sulla data. E allora che 28 Gennaio sia.
.
Come tutte le cose che vengono bene è estremamente semplice ma estremamente organizzato. Percorso ai limiti Fidal (76 metri di dislivello su 30 km) un grande rettangolo con 2 strade parallele (se no non sarebbe un rettangolo tra l’altro) di andata e ritorno e percorsi che variano 8,5/10/11,5/14 a seconda della traversa che si prende e quindi adatto a chi vuol fare una corsetta in compagnia o a chi vuole fare una maratona facendo 3 giri… son gusti 😉
.
Matilde si sveglia da sola 7:20, siam perfetti. Mentre mi preparo lei fa colazione, poi preparo lei, giochiamo 5 minuti e via in macchina. Lasciamo la mamma a casa a riposarsi dopo 2 settimane consecutive di lavoro ma anche con la sua uscita in tabella in programma. Mamma ti teniamo d’occhio che Settembre s’avvicina…
8:50 siamo al parcheggio, 2 minuti per montare il passeggino e siamo al ritrovo. Non so quanti siamo, più di cento facile. Salutiamo un po’ di amici, lasciamo la borsa in tenda e siamo pronti, si parte. Oggi l’obiettivo è correre tanto.
.
Partiamo ultimi così non diamo fastidio e possiamo salutare con più calma un po’ tutti. Piano piano risaliamo il gruppo forzando un attimo il ritmo fino a trovare il gruppetto di amici che corrono al classico “5:30”. 2 km e già dorme, e sì un “beata lei” mi scappa.
.
Ai 7,5km primo ristoro con i grandissimi bad boys di Anzola che mentre tutti corrono sono li a darci una mano a gestire il ristoro con thè caldo, gel acqua e quant’altro.
Riparto e mi attacco ad un altro gruppetto che va un pelo più forte con Riky, Daniele, Imbro e il buon Pullega. Un po’ perchè mi sento bene e provo a tenere un bel ritmo (5:05/5:10) un po’ perchè la Maty dorme e il gruppo dei 5:30 trainato dal fantasista è ancora troppo poco affaticato e troppo “rumoroso” 😉
.
Primo giro, primi 14 km e secondo ristoro. Riempo la borraccia dell’acqua così sono anche più autonomo, che tanto in passeggino è comodo.
Dopo 11km di nanna la principessa ha deciso che è anche ora di guardare un po’ il mondo e si sveglia e comincia a chiacchierare. neanche il tempo di 1 foto e si riparte. Stesso gruppo ma che per qualche strano motivo e senza chiedere ha deciso di stare sotto i 5:00… Amen, teniamo il ritmo e speriamo di arrivare al ristoro dei 21, poi da lì qualcuno ci raccatterà.
.
Per la prima volta Matilde non solo è sveglia, ma ha anche voglia di giocare e chiacchierare.
Saluta tutti i Bau sul percorso e si arrabbia quando “vanno VIA”.
Si gira a guardarmi, mi saluta, ride e torna seduta.
Cerca i suoi pupazzi dentro la copertina e ci rimane dentro come fosse una casetta.
Si chiude la cappottina, me la fa riaprire e fa cucù…
E’ per momenti così che corro con lei…Continuerei per ore, se non fosse che siamo ai 4:50.
.
Ultimo ristoro, ci siamo arrivati. Non solo prendo un gel ma anche una fetta biscottata alla Nutella (e poi mi domando perchè non ho ancora smaltito Natale). Prima volta che mangio solidi ad un ristoro.
Sì riparte, stessa formazione, sempre sotto i 5:00. Confidavo in qualche rallentamento ma niente il motto del passo capponi “Arrivo con calma ma arrivo” ormai è per pochi eletti.
.
Finalmente al contrario delle prime uscite lunghe dell’anno mi sono alimentato bene (la nutella non da fastidio) e le energie ci sono. Teniamo il ritmo fino alla fine.
Ci sarebbe a sinistra il ponticello per chiudere il secondo giro e la nostra fatica, ma con Riky abbiamo la malsana idea di allungare. Gambe un po dure ma facciamo 30. (Sì, fatto 30 potevamo fare 31 ma me l’ha fatto notare Lucio solo alla fine).
.
Giornata super positiva.
Ottimo risultato running (30km ai 5:11) e nuova distanza (e tempo) massima con la Maty che si è divertita alla grande.
E quando dopo 10 minuti di doccia torni al ristoro dove avevi lasciato la piccola in mani sicure e prima ancora di vederla la senti ridere allora hai la conferma che hai fatto bene. Hai fatto bene a portarla a correre questa mattina. Hai fatto bene a scegliere questa società e questi amici. clap clap clap.

Traccia GPX

Scarica il file GPX: download

StravaGPX

Distanza totale: 30146 m
Altitudine massima: 34 m
Altitudine minima: 20 m
Totale salita: 159 m
Totale discesa: -160 m
Velocità media: 11.69 km/h
Tempo totale: 02:42:44