zitto e corri, dieta e corri

Prendendo spunto da “La ricerca di Nemo” cartone che va in loop a casa, scrivo il primo post sull’alimentazione.

Perchè sì, da quando corro mi sono messo a dieta.
Attenzione, dieta intesa nel suo significato più antico: il complesso delle norme di vita (alimentazione, attività fisica, riposo, ecc.) atte a mantenere lo stato di salute. “Treccani”.
Lungi da me pesare al grammo i miei pasti o fare troppe rinunce.
Sì perchè basta cominciare ad aumentare i carichi di lavoro, le distanze e capisci subito quanto il tuo corpo abbia bisogno di equilibrio e degli alimenti e delle quantità giuste al momento giusto.

La faccio breve e vi lascio i miei 10 comandamenti con molta leggerezza e rispetto.

1) Non avrai altro dio fuori di Elena Casiraghi.
2) Non nominare il carboidrato invano
3) Ricordati di santificare la finestra metabolica
4) Onora la frutta secca
5) Non uccidere la pizza
6) Non commettere salti di pasto
7) Non rubare il gelato a tua figlia
8) Non dire che corri per mangiare (tranquillo si vede)
9) Non desiderare la tartaruga d’altri
10) Non desiderare il profitterol d’altri

Spero a breve di scrivere anche qualcos’altro sull’alimentazione che mi interessa molto.