La sfida del Cic

Finalmente dopo mare, Swim-Run e tanto caldo in città anche quest’anno un po’ di giorni in Nevegal al fresco.
Programma aggressivo: Grigliate, camminate, corse con Lucia e la sfida del Cic.

 

Un mese fa più o meno mio cugino Marco, fratello di Carlo quello che ha cominciato a correre dopo di me e va già più forte come a Verona ad esempio, mi manda un semplice whatsapp.

Traccia GPS con un testo tanto breve quanto semplice “sfida”. La risposta non poteva che essere “accettata”.

 

Prima di partire mi sono guardato bene la traccia, è un pezzo del Trail del Nevegal già fatto l’anno scorso e che faremo quest’anno, con qualche variante e un pezzo al contrario.

Do uno sguardo anche ai tempi (esticazzi).

Come il fratello stradista, anche Marco che ha cominciato da poco a fare Trail dopo anni di “semplice” montagna non solo ha perso molto peso, ma a breve mi supererà… (non che ci voglia molto eh).

Amen, una sfida è pur sempre una sfida, partiamo e vediamo cosa ne viene fuori.

 

Ovviamente il mio animo da agonista ha preso il sopravvento.

Mi arrampico fino ai 1763 del Visentin in 1:00:30 e poi in picchiata per tornare alla base (1030mt).

13 chilometri abbondanti, 973D+ in 1:45. Sfida vinta (per poco) e la bellezza di aver corsa di nuovo sul mio colle.

Grazie Cic, ci vediamo il 30 Settembre 😉

Traccia GPX

Scarica il file GPX: download

App usata: Strava

Distanza totale: 13677 m
Altitudine massima: 1747 m
Altitudine minima: 1047 m
Totale salita: 1074 m
Totale discesa: -1080 m
Velocità media: 9.51 km/h
Tempo totale: 01:47:16