Di nuovo in acqua. day4-5-6-7

Non di sola corsa è fatto l’uomo e dopo la strapazzata di domenica alla Galaverna mi sono concentrato un po’ sul mio corpo stanco.

day4: stretching attivo alternato da Affondi e Aquat. Avete presente quando sentite i muscoli che fanno male ad ogni movimento? Ecco, buon lunedì 🙂

day5: circuito di CORE. l’app gratuita che uso (Freeletics) chiama questo esercizio MORPHEUS, l’ho fatto 2 volte e passa la paura:

Una serie a piramide di Flessioni, Affondi e Jumping Jacks (salti con gambe e braccia divaricate) da ripetersi 5 volte. (5-10-20 / 7-15-30 / 10-20-40 e si torna a scendere).

 

 

 

day6: altro circuito di core ma stavolta (sempre con l’app) me lo sono fatto io. Plank, Squat, Addominali laterali, Squat e Plank.

day7: di nuovo in acqua. Superati (in realtà superando…) gli imprevisti logistici di stagione che hanno relegato le mie donne nelle loreo camere con la febbre e io in salotto sul divano, sono tornato in piscina dopo più di 1 mese.

Tanta fatica!

 

Sia a riprendere l’acquaticità e la semplicità del gesto (se mai l’ho avuta), sia a trovare un buon ritmo e a tenerlo.

Soliti 2K di solo stile in più di 44 minuti. I miglioramenti potenziali nel nuoto sono evidenti ma al momento ho bisogno della piscina più che altro per far riposare schiena, ginocchia, caviglie e articolazioni varie.

 

E ora via con un week end di corsa…