Primo 4, segnali buoni con Siena alle porte

Correre 😉

Dopo una settimana ad allenarmi senza correre, sabato avevo solo voglia di uscire e fare una sgambata.

day23: Ho il permesso del fisioterapista che vuol sapere come va con le scarpe nuove e allora recuperiamo il passeggino da corsa, Maty dentro che si gode la piacevole giornata con i primi segnali di un’imminente primavera e si esce come al solito in formazione compatta di family.

Corsa che ha poco da raccontare, io sono guardingo per il tendine ma le scarpe nuove fanno il loro lavoro egregiamente, Lucia è spappolata da un allenamneto super intenso di gambe e glutei Venerdì. 10km ai 6:00 precisi.

 

 

 

La parte più bella viene come al solito dalle persone.

La nonnina che ormai tutti i weekend ci saluta quando ci incontra che ogg con ampi gesti ci lancia un “il mio terzetto preferito, che belli che siete” è l’esempio delle piccole cose che ti cambiano le giornate. Grazie.

 

Post pranzo visita dal fisio. Risponso buono:

Infiammazione delle borse tra tendine d’achille e polpaccio causate probabilmente da scarpe consumate e da una postura di corsa sbagliata.

 

 

Day24: rinfrancato da Marzio decido di vedere come sto, provando a mantenere in tabella il lungo che avevo in programma. 38km piani.

Come al solito, quando il Passo Capponi organizza un allenamento collettivo, l’occasione (e i ristori) è troppo ghiotta per farsela scappare, sempre con il solito spirito. SMILE 🙂

 

 

 

Faccio un primo giro da 10km guardingo con il fido Falasca. Dopo essersi fatto aspettare Paolo va addirittura in fuga insieme a Pullega, sai com’è i cavalli di razza non si tengono…

Viene fuori un giretto ai 5:30, leggermente sotto, in leggera progressione.

Il tendine non fa male, ma si fa sentire.

Arriviamo precisi, giusto il tempo di un gellino e testare delle brooks (ovviamnete le GTS Adrenaline) per il secondo giro che (vedasi sotto nonostante l’imbarazzante qualità della foto) è bello numeroso.

Il gruppo di Biccio ai 5:30 è proprio un bel gruppone anche se i 5:30 li vediamo col binocolo, più facile essere intorno ai 5:15 ma reggo bene e il tendine si è totalmente scaldato, corro proprio sereno.

 

 

si usa spesso quest’espressione, ma mai come stavolta è azzeccata: “più che un gruppo di podisti siamo un gruppo di amici”. Diciamo una quantità di cazzate tale che non basterebbe un blog per metterle tutte e probabilmente è meglio così.

 

Sta di fatto che finiamo anche il secondo giro (questo da 14) che quasi non me ne accorgo.

Gellino preso ai 22 e si riparte, terzo giro.

Le gambe cominciano ad essere un po stanche, ma polmoni e testa stanno ancora molto bene. Mi defilo un attimo perchè ho promesso ad Ada di correre insieme e comincia ad accusare il ritmo.

Siamo ancora nel gruppo quando Biccio davanti prende lo Ziribega (termine tecnico che indica variante di percorso attua ad allungare lo stesso per ottenere il risultato prestbilito).

Volevano fare 30 e in effetti 2 giri da 14 fanno solo 28. Io però ho già i “10 di riscaldamento” nelle gambe… Ma c’è Ada… Andiamo di Ziribega.

 

 

 

Ci mettiamo sui 5:35 mentre davanti continuano a stare sui 5:25 e piano piano ma inesorabilmente li perdiamo e anche il gruppo davanti si sfilaccia con chi allunga e chi fa fatica.

Ultimo ristoro, mancano 6km, ormai è fatta…. o almeno è quello che urlo ad ADA che riparte dal ristoro come un fulmine.

Recuperiamo altri due ragazzi anche loro quasi al gancio e in compagnia chiacchierando si riparte.

I quadricipiti cominciano a friggere, teniamo un 5:40-5:45 e chiudiamo un ottimo lungo in vista della primavera. di Rimini che correrò insieme ad Ada e per le altre sfide.

 

 

Chiudo 40km con le gambe stanche ma senza dolori. Il taping ha fatto miracoli o forse è consapevolezza che non ci sia niente di problematico.

Sicuramente essermi risparmiato Venerdì ha giovato. che sia come al solito una buona lezione per il futuro.

 

Altra settimana chiusa, altro lungo fatto, primo con un 4 davanti. Passatore arrivo!!!

 

Traccia GPX

Scarica il file GPX: download

StravaGPX

Distanza totale: 40066 m
Altitudine massima: 34 m
Altitudine minima: 21 m
Totale salita: 161 m
Totale discesa: -161 m
Velocità media: 10.98 km/h
Tempo totale: 03:52:52