Road to Passatore ultime fatiche

Day 116: Dopo l’ultimo lungo bisogna ricaricare le pile, fisiche e mentali. Mi sono preso un giorni di ferie per un giorno con la Maty al suo nido e giocare a correre con tutti i suoi amici. Una mattinata diversa, stupenda, che riempie il cuore.

Abbiamo giocato a Pacman, Sasso/Albero, Lupo trasforma animali e alla fine provato a fare una piccola staffetta (con risultati ottimi per bimbi di 3 anni).

Day 117: Come ogni martedì si va all’Alba, 17km in compagnia, senza strafare ma tirando bene le gambe con un ultimo km sotto i 4:00.
Il tutto per prepararmi alla sera quando con il solito gruppo di matti ci troviamo ad Anzola per una staffetta: giro da 910m da fare 6 volte quindi essendo in 3 per squadra si corre a tuono per 910metri, si aspetta il turno degli altri circa 6 minuti e poi si riparte a tuono (allenamento indicato per una 100km…)

Sarò onesto, l’unico obiettivo era quello di divertirmi con i tanti amici presenti e soprattutto di non farmi male, motivo per il quale ho fatto un semplice riscaldamento da 5 km in progressione, ma poi quando mi attacco qualsiasi pettorale alla maglia mi si chiude la vena e via a tutta 🙂
Sì in foto vengo male lo so, ma se puntassi sulla bellezza avrei già abbandonato 🙂

Comincia l’ansia metereologica: Previsti 27 gradi e sole  per Sabato

Day 118: La mattina dormo e riposo anche perchè la staffetta è finita a mezzanotte passata. La sera però mi vedo con FIlo, ultimo allenamento collinare con la scusa di provale la frontale. Partiamo alle 20:30 che in realtà c’è ancora luce, ma nel momento in cui cominciamo a salire e la strada non ha illuminazione accendiamo subito le frontali.

 

Arriviamo su a San Luca da Casaglia in tempo per uno splendido tramonto che sarebbe da limone ma al mio fianco ho Filo che simpatico è simpatico ma per il resto ecco non è proprio il mio gusto preferito.

A scendere la frontale (e le lucine posteriori) serve eccome. Prova superata alla grande, ora devo solo ricordarmi di caricarla prima di Firenze.

Day 119: Riposo, Riposo, Riposo. stretching e poco altro.

Aggiornamento meteo da Firenze: diluvio dalle 15:00 alle 4:00 (pensa positivo, pensa positivo, pensa positivo)

Day 120: Venerdì e come non andare all’alba? qualche partecipante ha anche promesso sontuosa colazione e se addirittura chi è fermo ai box viene a portarci una torta, allora non si può resistere. Soliti 17km stavolta tranquilli veramente senza sparata finale ma solo una buona progressione.

Day 121: Stretching, esercizi facili e camminate tra Ikea e LeroyMerlin mannaggia alla pioggia.

Aggiornamneto meteo: pioggia fino alle 15:00 poi sereno e max 17 gradi (sarebbe perfetto, shhhh)

Day 122: Ormai c’è poco da fare gli allenamenti sono andati, devo solo tenere le gambe sveglie e non affaticarmi e allora torno a fare una bella sgambata con la Maty. Era da un po’ che non corravamo insieme. Rischio pioggia, insiste per mettersi la mantellina comunque anche se non piove perchè le fa un sacco ridere…

 

12km a passo allegro in giro per il centro con qualche amico che ci raggiunge. Sprint finale giusto per dare fastidio ad Ada. Bello tornare a correre con la Maty, passato il passatore mi sa che si torna a divertirsi con il passeggino da corsa.

meteo Firenze: niete pioggia 🙂

 

E ora basta solo correre, ormai i giorni sono finiti.

Traccia GPX

Scarica il file GPX: download

StravaGPX

Distanza totale: 16741 m
Altitudine massima: 268 m
Altitudine minima: 59 m
Totale salita: 375 m
Totale discesa: -375 m
Velocità media: 10.81 km/h
Tempo totale: 01:35:08